Ricetta Elettronica
Cosa cambia per il paziente
14/03/2016
RICETTA ELETTRONICA

Dal primo di marzo entra definitivamente in vigore la ricetta elettronica e divere sono le domande che, durante la normale attività al banco, abbiamo raccolto dai pazienti; la più frequente è: "per Noi utenti finali, cosa cambia?"

Ebbene, sostanzialmente NULLA.

Il paziente dovrà comunque recarsi dal medico curante dal quale avrà un "promemoria", stampato su normale carta bianca, sul quale ci saranno riportati dei codici identificativi della ricetta.

Questi codici serviranno poi al farmacista per prendere, da un sistema informatico, la ricetta elettronica vera e propria che comparirà sul video del pc della farmacia.

I vantaggi sono molti: azzerata la possibilità di errore nella consegna del farmaco, maggiore trasparenza di prescrizione e possibilità di spedire la propria ricetta anche fuori regione in quanto il sistema è un sistema Nazionale.

Torna alla lista